ZA prenovo šole - PER il restauro della scuola

SLOVENSKO

g. Marjan Šarec, predsednik vlade
dr. Jernej Pikalo, minister za izobraževanje, znanost in šport

Koper, 18.11.2019

Spoštovani predsednik vlade, g. Marjan Šarec,
spoštovani minister, dr. Jernej Pikalo,

smo starši otrok, ki obiskujejo koprsko osnovno šolo, ki kot ostali koprski otroci, uživajo življenje, rastejo in se razvijajo, željni znanja in učenja. Žal pa danes ti otroci, učenci glavnega sedeža Osnovne šole Pier Paolo Vergerio il Vecchio v koprskem mestnem jedru, v stavbi imenovani Collegio dei Nobili, tega ne morejo početi v ustreznih prostorih, saj šola že trideset let kliče po popolni prenovi.

Odličnost ustanove seveda ne določa le stanje zgradbe, kjer poteka pedagoški proces, ampak predvsem kakovost dela učiteljev, v sozvočju z učenci in vodstvom šole. Vse to, predvsem pa odlična kakovost pedagoškega dela in predanost učiteljev, so nedvomno bili odločilni faktor pri izboru te šole za vzgojo naših otrok.

Vsekakor pa je zelo pomembno, da se pedagoško delo lahko izvaja v ustreznih prostorih. Ob tem želimo spomniti, da je v zadnjih letih vodstvo Gimnazije Gian Rinaldo Carli, ki upravlja z zgradbo, uspelo pridobiti omejena sredstva in izboljšati stanje objekta z nekaterimi gradbenimi posegi.

S tem pismom se obračamo na vas s skupnim pozivom po obisku šole, tako da se lahko sami prepričate o njenem stanju: zgradba je pomanjkljiva s higiensko-sanitarnega vidika, instalacija pa najbrž ne odraža več slovenskih in evropskih standardov. Telovadnica je premajhna, da bi lahko vsi učenci izvajali predvideno telesno vzgojo. Nenazadnje, pa Collegio dei Nobili, zgradba iz 17. Stoletja in visoke zgodovinsko-arhitekturne vrednosti, nujno potrebuje celovito restavriranje.

Zavedamo se in smo hvaležni za pomembno podporo države pri obnovi Palače Grisoni, kjer sedaj domujejo najmlajši razredi šole, vseeno pa to ne more biti izgovor, da se ne bi lotili tudi osrednje šolske stavbe.

To naj bi obnovili že leta 2009, vendar jo je takratni krizni rebalans premaknil v leto 2010… in tako naprej, vse do danes! Pred kratkim smo pa izvedeli, da tudi v proračunih 2020 in 2021 ne bo dovolj sredstev za celovito prenovo. To pomeni, da bi morala šola ostati tako rekoč takšna, kot je, še veliko let, s tem pa ne se želimo sprijazniti.

Vsi mi, starši in drugi prebivalci mestne skupnosti, čutimo moralno in civilno zavezo do najmanjših jim omogočiti najboljše možne pogoje za razvoj in izobraževanje. Pozivamo vas, da se poišče ustrezno pot, s katero bi vendarle zagotovili potrebna sredstva v proračunih naslednjih dveh let zato, da vendarle pride do prenove koprske šole!

Nestrpno pričakujemo torej novosti z vaše strani in ostajamo na razpolago, zato da lahko prispevamo k iskanju pravih rešitev.

ITALIANO

sig. Marjan Šarec, presidente del governo
dr. Jernej Pikalo, ministro per l'istruzione, la scienza e lo sport

Capodistria, 18-XI-2019

Stimato Presidente del Governo, Sig. Marjan Šarec
Stimato Ministro, Dr. Jernej Pikalo,

siamo genitori di bambini che frequentano la Scuola elementare Pier Paolo Vergerio il Vecchio di Capodistria, che come tutti i loro coetanei capodistriani, vivono la vita, crescono e si sviluppano, vogliosi di ampliare il loro sapere e apprendere nuove conoscenze. Purtroppo questi bambini, alunni della sede centrale della Scuola elementare Pier Paolo Vergerio il Vecchio operante nel centro cittadino, presso il Collegio dei Nobili, non possono farlo in maniera spensierata ed in ambienti scolastici adeguati, in quanto la scuola ormai da quasi 30 anni, necessita di una completa ristrutturazione.

Chiaramente, il successo di un ente formativo di educazione ed istruzione non può essere dato solamente dallo stato in essere dell'edificio ospitante, essendo esso legato al ruolo e lavoro fondamentale svolto dal corpo insegnanti, assieme agli alunni ed alla Direzione d'istituto. L’ottima qualità del lavoro pedagogico e l'impegno dei docenti, sono stati, senza dubbio alcuno, fattori determinanti nella scelta di questa scuola per la formazione dei nostri bambini.

Tuttavia, è importante che il lavoro pedagogico dei nostri insegnanti venga svolto in spazi ed ambienti adeguati. Va senz’altro ricordato, che negli ultimi anni, la Direzione del Ginnasio Gian Rinaldo Carli – scuola proprietaria dell’edificio scolastico – è riuscita ad attingere a dei mezzi finanziari che, seppur limitati, hanno contribuito al miglioramento delle condizioni dello stabile con la realizzazione di alcuni interventi di manutenzione edilizia.

Con la presente, ci rivolgiamo a voi con questo accorato appello e vi invitiamo a venire a visitare la nostra Scuola, un edificio oramai carente dal punto di vista igienico – sanitario, dotato di impiantistiche di svariato genere, probabilmente non conformi agli standard nazionali ed europei. Inoltre, la palestra scolastica è ad oggi sprovvista dello spazio sufficiente allo svolgimento dell’attività sportiva, così come prevista dagli standard nazionali. Infine, va ribadito il fatto che lo stabile del Collegio dei Nobili, edificio risalente al XVII secolo e di risaputo valore storico-architettonico, necessita ormai da svariati decenni di un restauro integrale.

Siamo consci e grati del fatto che lo Stato abbia stanziato i mezzi necessari alla ristrutturazione completa di Palazzo Grisoni, dove è oggi sita la sede dislocata della Scuola elementare Pier Paolo Vergerio il Vecchio, adibita all’insegnamento delle prime 5 classi elementari. Tuttavia, quanto accennato poc’anzi, non può essere utilizzato quale giustificazione per il mancato stanziamento dei mezzi da destinarsi alla ristrutturazione del Collegio dei Nobili.

L’edificio scolastico di cui sopra, sarebbe dovuto essere messo a nuovo già nel lontano 2009.  Successivamente, la correzione di bilancio spostò il relativo progetto all’anno successivo e così via, sino ad arrivare ai giorni nostri.  Recentemente, siamo venuti a conoscenza del fatto che anche nei bilanci governativi 2020 – 2021 non ci sono abbastanza fondi per il restauro. Nel caso ciò si avverasse, la nostra Scuola rimarrebbe nello stato sopra descritto per ancora molti anni. Noi non ci stiamo!

Noi tutti, in qualità di genitori o semplici appartenenti alla comunità cittadina, sentiamo il dovere morale e civile nei confronti dei più piccoli, per dar loro le migliori condizioni possibili nelle quali crescere ed istruirsi. Facciamo quindi appello a voi, affinché si possa trovare una soluzione adeguata che comprenda la giusta modifica al bilancio, di modo da poter includere i fondi necessari per restaurare la Scuola di Capodistria!

Attendiamo con ansia Vostre notizie e ci mettiamo a disposizione per collaborare, nell’intento di trovare le giuste soluzioni.

 

Luka Juri, Clio Diabatè, Sandro Vincoletto in drugi starši / ed altri genitori    Stopite v stik z avtorjem peticije

Podpišite peticijo

By signing, I authorize Luka Juri, Clio Diabatè, Sandro Vincoletto in drugi starši / ed altri genitori to hand over my signature to those who have power on this issue.


ALI

Prejeli boste elektronsko sporočilo s povezavo za potrjevanje podpisa peticije. To ensure you receive our emails, please add info@peticija.online to your address book or safe senders list.

Plačilo oglaševanja

We will advertise this petition to 3000 people.

Learn more...